loading...

Calano un microfono a 9 miglia di profondità. Quello che scoprono è Agghiacciante…

1.2k
Condivisioni Totali

Un esperimento scientifico con degli esiti al quanto inquietanti: hanno calato un microfono a 9 miglia di profondità per dei rilevamenti ma nel nastro, invece dei movimenti della piastra terrestre, hanno trovato urla agghiaccianti. Il video della registrazione, è stato subito ribattezzato “sounds of hell”, cioè i suoni dell’inferno: in molti sostengono che la registrazione sia una testimonianza dell’esistenza dell’inferno.

Lo studio è stato effettuato in Siberia dal Dottor. Azzocovee la registrazione è stata effettuata ad una profondità di 9 miglia, all’interno della superficie terrestre. Le perforatrici durante gli scavi raggiunsero una zona in cui si segnava la presenza di una caverna;  i sensori della temperatura mostrarono un aumento delle temperature fino a 2000 gradi fahrenheit. Chi si tratti realmente delle urla strazianti dei dannati non è dato saperlo. Sicuramente la registrazione non lascia indifferenti.

1.2k
Condivisioni Totali

Lascia il tuo commento:

commenti