loading...
loading...

Influenza, tosse, Raffreddore: Ecco Il rimedio eccezionale per la tua salute. “Natura Pura”

52
Condivisioni Totali

E’ tempo d’influenza, già in molti hanno i primi raffreddori, e il sistema immunitario comincia la sua lotta. La malattia è  provocata dal virus dell’influenza, che ogni anno muta. Quello di quest’anno, secondo i medici, sarà più aggressivo del solito.Ma occorre ricordare ad esempio il grande allarme per l’influenza aviaria poi fortunatamente risoltosi senza catastrofi. La cosa migliore è quindi cercare di restare in buona salute, tramite una buona alimentazione, specie mediterranea, potenziando il sistema immunitario con cibi ricchi di vitamine, e  possibilmente 15 minuti di esposizione al sole naturale, ogni giorno, per aumentare la vitamina D. I medici consigliano, se possibile, di evitare luoghi con persone ammalate, perché il contagio è molto facile, ma non sempre questo è possibile, sia per lavoro, oppure perché a portare a casa il virus è un figlio piccolo, od anche perché semplicemente si debbono usare i mezzi di trasporto pubblici affollati di gente a volte portatrice inconsapevole del virus. Pochi sanno per altro che una via strategica per il virus in realtà sono i condotti uditivi. Occorre quindi fare sempre attenzione a non mettere le dita nelle orecchie, come pure (è noto) non metterle nel naso o vicino agli occhi, e comunque lavare le mani sempre accuratamente prima di toccare cibo e mucose. Occorre ricordare che contro l’influenza, essendo provocata da un virus, gli antibiotici sono del tutto inutili, o perfino dannosi, perché potrebbero perfino indurre la selezione di batteri più resistenti oltre che creare scompensi all’equilibrio intestinali non sempre facili da risolvere. Ecco che se si è esposti al contagio, come in effetti tutti lo siamo, può risultare utile un integratore come l’argento colloidale puro, che ha dimostrato scientificamente di essere un antivirale, oltre che un antibatterico, praticamente privo di tossicità se utilizzato nelle giuste quantità. Si può spruzzarlo in bocca uno o due volte al giorno, oppure, in caso di raffreddore e congestione nasale, anche nebulizzarlo nella narice. Infatti quando il muco del naso è infetto e non è più trasparente, l’argento colloidale si dimostra spesso capace di farlo tornare trasparente e di liberare almeno in parte il naso, dimostrazione tangibile della sua efficacia.L’ACP può aiutare anche nella risoluzione della tosse, sia secca che grassa, e nel combattere il virus a livello sistemico. Utile risulta essere anche una goccia di ACP dentro l’orecchio, tenendolo qualche minuto con la testa orizzontale. Ricordiamo che l’influenza si presenta in vari modi, anche con un semplice malessere generale, o come un leggero mal di gola, o il naso che cola (rinorrea), per poi provocare dolori articolari o muscolari, cefalea, tosse fino alla febbre anche alta. Ci vogliono solitamente circa due giorni dai primi sintomi per la vera e propria influenza, che naturalmente si risolve in circa una settimana. L’ACP ha dimostrato di ridurre notevolmente la replicazione del virus, accorciando quindi sia la durata della malattia, ma anche riducendone i sintomi e rendendola più facile da sopportare e guarire.

52
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti