loading...
loading...

Lo scandalo da brivido: Deputati contrari al taglio degli stipendi. Panico senza eguali.

4.2k
Condivisioni Totali

Deputati contrari al taglio dello stipendio: “Noi gente di prima classe, mica infimi lavoratori!”
Questo video che di seguito vi proponiamo è molto significativo, perché tratta di un tema assolutamente importante, sentito da moltissime persone, e non a torto. Di cosa si tratta? Del tema relativo al taglio degli stipendi dei parlamentari. Perché ciò dovrebbe accadere? Le ragioni potrebbero essere le più diverse, ma quella che convince più di tutte è il fatto che in una situazione del genere, dove molti italiani stentano ad arrivare a fine mese, e che fanno molti sacrifici, se anche i politici facessero qualche sacrificio, i comuni cittadini ne gioverebbero, perché il denaro non più destinato allo stipendio dei politici potrebbe servire a portare meno spese ai cittadini. Infatti, come noto, sono i cittadini tramite le imposte a pagare lo stipendio ai parlamentari. Nonostante ciò, molti politici si dicono contrari, come il signore che abbiamo modo di ascoltare nel video di seguito propostovi. Trattasi di un deputato appartenente al gruppo di Sinistra Italiana-SEL, tra l’altro ex comunista (e un tempo si diceva anche favorevole, per poi cambiare idea). A ben vedere, le parole pronunciate dal politico in questione, nel sottostante video, fanno indignare non poco tante persone. Da una parte è giusto che i politici percepiscano un adeguato salario, ma se si considera la marea di privilegi che già hanno e la vastità del denaro che arriva loro tramite lo stipendio, s’intuisce chiaramente come con la crisi che ancora c’è in Italia sarebbe davvero un gesto nobile da parte di tutti i deputati il votare a favore della riduzione della loro busta paga. Tanto di soldi ne percepirebbero comunque a sufficienza per fare una bella vita, quindi di certo se lo facessero arriverebbero comunque alla fine del mese senza alcuno sforzo. Nessun parlamentare si dice favorevole a ridursi il proprio stipendio, eccetto la forza politica del Movimento 5 Stelle, autrice tramite il gruppo parlamentare di riferimento, della proposta in questione. Tale proposta è stata accolta in un modo totalmente negativo dalle altre forze politiche. Il risultato? Non è cambiato nulla, anche considerando che i pentastellati non sono la maggioranza, per cui se gli altri gruppi in parlamento non li sostengono diventa difficile attuare delle proposte di aiuto concreto contro la crisi.

4.2k
Condivisioni Totali


Lascia il tuo commento:

commenti