loading...
loading...

Quanto guadagna Matteo Renzi? Ecco tutti i redditi del Governo italiano che nessuno vi dice.

294
Condivisioni Totali

Volete sapere quanto guadagnano i ministri italiani? Da Matteo Renzi a Pier Carlo Padoan ecco i redditi dichiarati dai politici italiani.

Quanto guadagna Matteo Renzi?

Questa è una delle domande che spesso gli Italiani si pongono, volendo capire qual è la differenza con il loro stipendio.
Il reddito che percepiscono i politici è infatti uno dei temi che da sempre fanno arrabbiare gli elettori.

Questa questione spesso crea rancore nei cittadini, soprattutto se si confrontano le cifre con lo stipendio e il reddito che un normale impiegato italiano percepisce. Sul sito del Parlamento sono state pubblicate le dichiarazioni dei redditi del 2016, dunque riferite ai redditi del 2015, del Governo italiano.

Possiamo dunque soddisfare la nostra curiosità e dare ampio spazio ai commenti.
Quanto guadagnano i nostri Governanti? Oggi possiamo saperlo. Difatti con un’ordinanza del 2015 i redditi dei politici e dei funzionari del Governo sono resi pubblici sul sito ufficiale del Senato.

A sorpresa il più ricco dell’Esecutivo non è, come si potrebbe pensare, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Chi è allora il Paperone del Governo? Sarà per via del sua predisposizione per i numeri, o per il ruolo che ricopre, ma il reddito più alto ce l’ha il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan. Poco lontano il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti.

Ma vediamo, nei dettagli il reddito dei ministri del Governo italiano. Scopriamo anche chi sono i più poveri tra i politici dell’attuale legislatura.

Quanto guadagna Matteo Renzi?

Di certo non sono passate inosservate le dichiarazioni che il Premier ha fatto durante la Festa dell’Unità nell’estate appena conclusa. Renzi ha infatti affermato di non guadagnare molto di più di quando era sindaco di Firenze.

Nel 2016, Matteo Renzi ha dichiarato, in riferimento all’anno 2015, un reddito imponibile pari a 103.283,00 euro. A questi si aggiungono due villini (uno a Pontassieve e l’altro a Rignano), una comproprietà di un terreno coltivato ad Olivi, sempre a Rignano e un box nell’abitazione di Pontassieve.

Matteo Renzi, con il suo stipendio, rientra quindi nella top ten dei funzionari di Stato più pagati al mondo. Lo scarto però con i primi della classifica è abissale.
Il primo in classifica è infatti il primo ministro di Singapore, Lee Hsien Loong, che ha dichiarato ben 1,7 milioni di dollari.

Anche con la seconda posizione della classifica Matteo Renzi ha parecchi punti di scarto, dal momento che l’uscente Presidente Barack Obama percepisce ben 400 mila dollari per la sua posizione.

Quanto guadagnano i politici italiani?

Dopo aver visto qual è il patrimonio del Premier italiano, passiamo a consultare gli altri redditi dei politici dell’attuale Governo.
Iniziamo con Angelino Alfano, ministro dell’Interno e leader del Nuovo Centrodestra, che nel 2014 dichiarava un reddito imponibile pari a 97.978 euro.

Nel 2015, quindi in riferimento ai redditi del 2014, il ministro dell’Interno ha invece dichiarato un patrimonio complessivo di 118.534,00 euro. Sul sito ufficiale del Senato non sono invece ancora disponibili i redditi del 2016 di Angelino Alfano.

Il reddito di Pier Carlo Padoan è invece uno dei più alti tra i funzionari del Governo.
Sembra un paradosso, e in fondo forse lo è. Il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan risiede all’estero, dunque non è soggetto all’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi.

Nel 2014, in riferimento al 2013, risulta possidente di un appartamento a Roma e un box. Possiede inoltre una Mercedes del 2012. La moglie risulta invece proprietaria di due appartamenti a Roma e di una Opel Corsa del 2009.

Il ministro conclude la pubblicazione della situazione patrimoniale questa dichiarazione

: «Il sottoscritto Pietro Carlo Padoan, già dipendente di una organizzazione internazionale (Ocse), residente all’estero e iscritto all’Aire fino al momento della nomina a ministro, non ha l’obbligo di presentare il mod. 730/2013 per i propri redditi, in quanto non soggetti a tassazione. In qualità di vice segretario generale e Capo economista dell’Ocse percepiva una retribuzione annua di circa 216 mila ».

A questi, si aggiungono 53mila euro che risultano imponibili nella dichiarazione Irpef 2014.

Per i redditi 2016 la situazione non cambia e il ministro dell’Economia rimane il più ricco tra lo staff di Renzi. Nei documenti che si possono leggere sul sito del Senato si legge infatti che per il 2016 il reddito complessivo del ministro è di 125.181,00 euro.

Si posiziona quindi sopra al Premier Renzi e a tutti gli altri funzionari di Stato che abbiamo fino a questo momento esaminato.

Passiamo adesso al ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Il reddito complessivo dichiarato per il 2016, quindi in riferimento al 2015, è di 105.334,00 euro.
Mentre la ministra per la Salute, Beatrice Lorenzin, dichiara un reddito complessivo di 98.471,00 euro per l’anno 2016.

Concludiamo con Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, della quale sul sito ufficiale del Senato si trovano solo i redditi del 2015. Per l’anno 2015, quindi in riferimento al patrimonio 2014, viene dichiarato 101.941,00 euro di reddito complessivo.

Quanto guadagna Maria Elena Boschi?

Altro grande quesito degli Italiani è sapere quanto guadagna la ministra per le Riforme Costituzionali. Alla vigilia del Referendum infatti in molti si sono chiesti quale sia il suo stipendio.

Il ministro per le Riforme Costituzionali Maria Elena Boschi è una delle «più povere» di Palazzo Chigi, con un reddito complessivo, dichiarato nel 2016 e riferito al 2015, di 99.071 euro.
Un patrimonio no da poco, se si considera il reddito che un normale cittadino dichiara ogni anno.

Di poco più ricca è la ministra Marianna Madia, che per il 2016 ha dichiarato un reddito complessivo di 101.722,00 euro.

Marianna Madia, ministro per la Semplificazione e Pubblica amministrazione, nel 2014 aveva dichiarato un imponibile di 98.471 euro, risultando quindi la più “povera” tra i funzionari del Governo Renzi.

294
Condivisioni Totali


Lascia il tuo commento:

commenti