loading...
loading...

Una donna ha rischiato di morire. Ecco perché… Non crederete ai vostri occhi.

180
Condivisioni Totali

Se l’è vista davvero brutta Dana Sedgewick, 44 anni, a causa di un brufolo che sembrava innocuo, ma che in realtà era il primo sintomo di una grave infezione. La donna infatti aveva utilizzato un rasoio molto affilato, comunque nuovo, per depilarsi, ma subito dopo da quel brufolo è iniziato a uscire del sangue, presto trasformatosi in necrosi.Così Dana Sedgewick è andata in coma e ha rischiato di perdere le gambe e addirittura la vita. Ha raccontato la 44enne: “Come molte donne ho cercato di mantenere un inguine perfettamente in ordine e ho preso un nuovo rasoio dal taglio veloce”.Appena un paio di giorni dopo, ha cominciato ad avere anche vertigini e nausea. Per Dana Sedgewick a quel punto è iniziata una vera e propria odissea. “Quando sono arrivata in ospedale le mie gambe erano ricoperte di carne nera e marcia”, ha spiegato, sottolineando come i chirurghi per dieci lunghe ore hanno operato per salvarle le gambe e rimuovere la pelle infetta. Ha così dovuto fare i conti con ventuno operazioni, perché nel frattempo era sopraggiunta la sepsi e aveva solo il 30 per cento di possibilità di sopravvivenza. In quelle lunghe ore in cui si è temuto per la sua vita, gravissimi sono stati i problemi ai reni e anche al cuore che si è fermato quattro volte. Per nove giorni, la donna è rimasta sedata, in coma indotto, poi ha iniziato il lento recupero: “Quando mi sono svegliata le mie gambe non avevo idea di cosa fosse successo”.

180
Condivisioni Totali


Lascia il tuo commento:

commenti